Librone per imparare ad utilizzare in maniera corretta l’h

Quando ho lavorato sul sostegno, mi è capitato di seguire un bambino aveva difficoltà a capire quando doveva utilizzare l’h scrivendo le parole nelle varie frasi proposte.

 

Essendo però un bambino che aveva anche difficoltà a scrivere, in quanto si stancava subito, per aiutarlo ad esercitarsi nell’utilizzo dell’h evitando che si stancasse, ho creato un libro interattivo.

 

Come costruirlo:

1. stampare il file allegato

2. plastificarlo

3. lasciare intere le pagine con le frasi e ritagliare le lettere H e le parole senza H

4. rilegare, utilizzando una spirale, solo le pagine con le frasi

5. attaccare gli stretch a forma di tondino in ogni pagina contenente una frase

6. attaccare dietro le H e le parole senza H gli strech per consentire al bambino di attaccare, sulla pagina con la frase, la parola che ritiene corretta. 

7. far svolgere al bambino l’attività in autonomia

8. alla fine controllare le frasi insieme a lui, spiegandogli l’eventuale errore e correggendolo. 

 

Questo fa sì che il bambino si possa esercitare quando preferisce, senza stancarsi con la scrittura manuale di troppe parole e frasi sul quaderno.

 

Ovviamente si possono creare tanti libri diversi per lavorare su questo argomento. Vedrete che con questo strumento compensativo l’attività verrà fatta con molto più entusiasmo e volontà e il bambino arriverà a raggiungere i risultati previsti.

Tipo di scuola scuola primaria
Classe /età Terza elementare, Quarta elementare, Quinta elementare, risorsa per l'insegnante
Materia Italiano
File documento .pdf
File immagine
File video
File audio
Download Tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Numero di pagine (incluso il frontespizio) 14
Il materiale contiene risposte? No
Il materiale è adatto per (puoi sceglierne diversi) Insegnante, Genitore, Attività indipendenti dello studente
Note aggiuntive per i genitori Attraverso questo librone potete aiutare i vostri figli nell'acquisire quando utilizzare l'h in maniera corretta
Quanto dura solitamente l'attività (da...a) fino a 45 minuti
Ulteriori informazioni relative al tempo attivo

mammaestraatempopieno

Mi sono laureata nel 2016 in scienze della formazione primaria nuovo ordinamento. Da subito ho iniziato a lavorare nella scuola, sia come docente curriculare che come docente di sostegno. Ho intrapreso la strada del tfa nel 2021 per specializzarmi sul sostegno della scuola primaria e sono entrata di ruolo nel 2021 grazie all'articolo 59, ma era già da due anni che lavoravo sul sostegno in una scuola paritaria per scelta personale. 

Durante l'anno di prova ho fatto il concorso del 2020 che ho passato con successo, così, l'anno scorso, ho scelto di passare su cattedra in quanto mi ha chiamata la scuola dove già lavoravo. Non è stata una scelta facile perchè amo fare il sostegno ma purtroppo, per problemi fisici, mi è stato detto che prima o poi avrei dovuto abbandonarlo e quindi ho deciso di approfittare del concorso e di passare sul posto comune ma ciò non toglie che continuerò a seguire e a preparare il materiale per i bambini che sono in difficoltà.

Nel 2022 sono diventata anche tutor DSA/BES per poter lavorare il pomeriggio e aiutare chi ne ha bisogno.

Ho 4 figli di cui la prima BES per un disturbo d'ansia generalizzato. Amo il mio lavoro e amo seguire i miei bambini. Sono contenta di poterli accompagnare nel percorso di studi in quanto posseggo le competenze per farlo.

Sono una persona che ama produrre nuovo materiale, cercare strumenti compensativi adatti alle esigenze di ogni bambino. Non voglio lasciare indietro nessuno ed è per questo che faccio di tutto per aiutare chiunque ne abbia bisogno.

Mi piace creare attività nuove, che possano appassionare i bambini per motivarli all'apprendimento. Per questo sono in continua formazione perchè ritengo che un'insegnante debba sempre aggiornarsi per rispondere in maniera adeguata alla proposta formativa che offre la scuola.

Spero davvero che i miei lavori possano essere utili a qualcuno.

Scrivere una recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *